Portfolio Categories: Creative code and Installazione.

Watching Godiva è un’opera mutevole di protesta silenziosa sulla condizione contemporanea della crisi umana. E’ un atto di resilienza concentrato nel corpo femminile che si nutre di rimandi vicini ai linguaggi artistici della confraternita preraffaellita. Nel 1898, John Collier, ha dipinto un olio su tela intitolato Lady Godiva. L’intenzione fu di recuperare una leggenda medievale ispirata a una nobildonna inglese che si è mostrata in pubblico nuda, spogliata da tutti i suoi averi e arricchita solo dalla maestosità di un cavallo col fine di opporsi a un marito colpevole di aver incrementato tasse e contributi sulla popolazione. Nel passato, come nella modernità, la donna irrompe in un atto di sfida guidato da una sottile timidezza. Iolanda Di Bonaventura e Max Leggieri sfruttano un corpo, lo rendono fedele a un’idea e avvicinano la ricerca del sé attraverso la riflessione dell’altro. (A.T.)

 

Iolanda Di Bonaventura e Max Leggieri
Fotografia / Creative Code

Watching Godiva, 2014
Raspberry pi, camera, TV, Software
cm 103 x 64 x 14