Portfolio Categories: Installazione and Performance.

Corpo Oro è il titolo dell’opera composto in due elementi che si completano a vicenda, l’un l’altro. La seconda parola cresce nella prima in un sistema di rimando anagrammatico vicino a uno stile dadaista e concettuale. L’idea, è una genesi visiva, soffiata tra lastre sovrapposte, incastonate a mostrare una nebulosa dorata ricavata da una fede nuziale ridotta in polvere dalla grattatura di un diamante. Il lavoro di Vice e Globster si affida al sentimento puro di unione umana, proiettandolo nella natura, verso l’infinito. I due artisti hanno sviluppato una collaborazione che ha preso forma in uno schema di percezione multisensiorale che si è completato con l’uso della field recordings – la tecnica che cattura i suoni ambientali fuori da uno studio di registrazione. L’intento è stabilire una doppia connessione tra memoria e testimonianza in note di rumore, introdotte come sottofondo di disturbo musicale, per ricordare gli imprevisti della vita. (A.T.)

 

Vice e Globster
Arte Concettuale/Sound Engineering

Corpo Oro, 2014
Oro su vetro, legno, vernice, nylon, sedia, field recordings
cm 35 x 35 x 7
cm 100 x 40 x 135
Audio 3,30’ loop

 

Foto di Peter Ranalli, Bruno Cerasi e Emanuela Amadio